HOME      CHI SONO  

  

sito ufficiale di

Riccardo Bellandi

autore 

Descrizione immagine
Descrizione immagine

Riccardo Bellandi

Lo spettro greco. Una spy story della Guerra fredda al Confine orientale italiano.

Youcanprint, 2015

pagine: 288

VERSIONE CARTACEA - ISBN: 978-88-93069-17-5; prezzo: 15,00 €
VERSIONE DIGITALE - ISBN: 978-88-91149-13-8; prezzo: 2,00 €

personaggi storici del romanzo

italiani


Descrizione immagine

Pietro Nenni (1891-1980),

dirigente socialista, segretario del Partito Socialista di Unità Proletaria nel 1946, e ministro degli Eteri del II Governo De Gasperi dall’ottobre ’46 al gennaio ’47.

altro

Massimo Girotti (1918-2003)

sportivo e attore italiano, divo del cinema e sex simbol maschile negli anni '40.

altro

Descrizione immagine
Descrizione immagine

Natalino Otto (1912-1969),

nome d'arte di Natale Codognotto, cantante e produttore discografico italiano, iniziatore del genere swing nell’Italia del dopoguerra.

altro

Mario Roatta (1887-1968)

generale italiano, dal 1934 al 1939 capo del SIM, nel 1942 comandante della II armata, le forze di occupazione italiane nei Balcani. Nel 1944, accusato per crimini commessi prima e durante la guerra, è arrestato, ma nel marzo 1945 – complici gli angloamericani, il Vaticano e vari esponenti delle istituzioni italiane – fugge in Spagna.

altro

Descrizione immagine
Descrizione immagine

Palmiro Togliatti (1893-1964),

dirigente comunista, segretario del Partito comunista dal ’27 alla morte, ministro della Giustizia del I Governo De Gasperi dal giugno ’45 al luglio ’46.

altro

Alcide De Gasperi (1881-1954),

dirigente del Partito Popolare e quindi della Democrazia Cristiana di cui è segretario

dal luglio ’44 al settembre ’46, Presidente del Consiglio dei Ministri dal ’45 al ’53.

altro

Descrizione immagine


jugoslavi

Descrizione immagine

Edvard Kardelj (Slovenia, 1910-1979),

dirigente comunista, comandante partigiano, nel 1946 vicepresidente della Repubblica Federale Popolare Jugoslava e capo delegazione nella trattative per la Conferenza di Pace.

altro

Boris Kidrič (Slovenia, 1912-1953),

dirigente comunista, comandante partigiano e commissario politico.

Nel 1946 è presidente della Slovenia.

altro

Descrizione immagine
Descrizione immagine

Ivan Maček (Slovenia, 1908-1993),

dirigente comunista, partigiano e commissario politico.

Nel 1946 ministro degli interni, capo della polizia politica e vice-presidente della Slovenia.

altro

Mitja Ribičič (Slovenia, 1919-2013),

partigiano comunista e commissario politico.

Nel 1946 è assistente del ministro dell’interno e vicecapo della polizia politica slovena.

Nel 2006 è processato in Slovenia per i massacri compiuti dal regime comunista

dopo la guerra e assolto per mancanza di prove.

altro

Descrizione immagine
Descrizione immagine

Josip Broz “Tito” (Croazia, 1892-1980),

rivoluzionario e dirigente comunista, comandante dell’Esercito popolare di liberazione jugoslavo, primo ministro della Repubblica popolare federativa jugoslava dall’autunno ‘45.

altro

Aleksandar Ranković (Croazia, 1909-1983),

dirigente comunista, comandante partigiano e commissario politico.

Nel 1946 è ministro dell’Interno della Repubblica Federale Popolare Jugoslava

e capo della polizia politica (OZNA/UBDA).

altro

Descrizione immagine
Descrizione immagine

Ante Pavelić (Croazia, 1889-1959),

politico croato, fondatore del movimento fascista Ustascia, leader dello Stato indipendente di Croazia dal ‘41 al ‘45. Dopo la fine della guerra riesce a fuggire in Sud America grazie all'aiuto del Vaticano.

altro

Momčilo Đujić (Dalmazia, 1907-1999),

politico e militare serbo, leader cetnico della Dalmazia settentrionale,

collaborò prima con le forze di occupazione italiane, quindi tedesche,

contro i partigiani comunisti di Tito dal ’41 al ’45.

altro

Descrizione immagine
Descrizione immagine

Draža Mihailović (Serbia, 1893-1946),

ufficiale dell’esercito jugoslavo, dopo l’invasione dell’Asse (aprile ’41), divenne capo dei cetnici, il movimento di resistenza dei nazionalisti serbi filomonarchici.

altro




statunitensi




Descrizione immagine

James J. Angleton (1917- 1987),

agente segreto, con il grado di maggiore dell’Esercito è il capo dell’Ufficio opera-zioni speciali per l’Italia dal ’45 al ’47.

altro

Dean G. Acheson (1893-1971),

politico e avvocato, sot-tosegretario del Dipartimento di Stato dal ’45 al ’49,

segretario dal ’49 al ’53.

altro

Descrizione immagine
Descrizione immagine

Walter C. Dowling (1905-1977),

Vice-Capo della Divi-sione Affari dell’Europa Meridionale del Dipartimento di Stato dal ‘45 al ‘47.

altro

John C. H. Lee (1887-1958),

generale dell’esercito, comandante supremo del teatro operativo del Mediterraneo dal ’45 al ’47.

altro

Descrizione immagine
Descrizione immagine

Bryant E. Moore (1894-1951),

generale dell’esercito americano, dal novembre ’45 al settembre ’47 comanda la 88° divisione di fanteria Blue Devils di presidio a Gorizia e nella parte nord della "Zona A" del Governo militare alleato della Venezia Giulia.

altro

James C. Dunn (1890-1979),

ambasciatore in Italia dal ‘46 al ’52, quindi in Francia, Spagna e Brasile.

altro

Descrizione immagine
Descrizione immagine

Ellery W. Stone (1894-1981),

ingegnere delle telecomunicazioni, ammiraglio, capo della Commissione Alleata di controllo per l’Italia dal ’44 al ’47.

altro

Robert P. Patterson (1891-1952),

giudice e avvocato, se-gretario del Dipartimento della Guerra dal ‘45 al ’47.

altro

Descrizione immagine
Descrizione immagine

Harry S. Truman (1884-1972),

presidente degli Stati Uniti d’America dall’aprile 1945 al gennaio 1953.

altro

Hoyt Vandenberg (1899-1954),

generale dell’Us Air Force, direttore del CIG (Central Intelligence Group),

i servizi segreti degli Stati Uniti, dal 1946 al 1947.

altro

Descrizione immagine